Studio Tecnico
Geom. Vincenzo Lo Jacono
    Home        La squadra chi siamo        Risparmio Energetico        Attività e Progetti        Partners Collaboratori         News - Download         Contatti - Social Media 
 Risparmio Energetico
Risparmio Energetico >> Rilievi Termografici

 Rilievo Termografico

La termografia a raggi infrarossi è un metodo d'indagine telemetrico in grado di rilevare la temperatura di una superficie, consentendo di raccogliere informazioni su strutture, manufatti o singoli elementi che li compongono, per un'analisi diagnostica.

Principio fisico di funzionamento

È basato sul fatto che ogni corpo con temperatura superiore allo zero assoluto emette o assorbe delle radiazioni elettromagnetiche nella banda dell'infrarosso, in ragione della sua temperatura fino a raggiungere un proprio equilibrio calorico (legge di Stefan-Boltzmann).
Il comportamento non è per altro univoco ma spazia da corpi che hanno potere riflettente a corpi con un elevato potere assorbente come il cosiddetto "corpo nero" dove una volta raggiunta la condizione di equilibrio termico la quantità di energia irradiata e pari a quella assorbita.

Composizione dell'apparecchiatura

Il sistema di rilevamento termografico è costituito essenzialmente da:

Termocamera

Dispositivo che capta le onde elettromagnetiche, tramite una rete di elementi sensibili all'infrarosso (IR), e le trasforma in corrispondenti segnali elettrici.

È provvisto di un gruppo ottico per la scansione dell'immagine.

Sistema di elaborazione del segnale

Consente di visualizzare su un monitor, come pixel, le radiazioni e selezionare il campo di temperatura in cui operare ed eseguire elaborazioni sul segnale al fine di migliorare la qualità dell'immagine. Inoltre permette la memorizzazione delle riprese, in forma digitale, su supporti informatici.

Campo di applicazione

La termografia trova impiego nell'Ingegneria Civile e Architettura. La sua applicazione permette di:

  • Rilevare la presenza di lesioni, discontinuità, vuoti e cavità;
  • Rilevare la formazione di distacchi superficiali e quindi il controllo dell'aderenze dello strato dell'intonaco di rivestimento;
  • Individuare la presenza di materiali diversi all'interno di una muratura (morfologia);
  • Individuare la tessitura di una muratura.

Nota sull'impiego

La termografia è un metodo di indagine non distruttivo e quindi non invasivo perché non richiede alcun contatto fisico con la superficie in quanto si misura il flusso di energia emesso. Pertanto il suo utilizzo trova applicazione nei casi in cui non è possibile eseguire un prelievo del campione o dove vi sono ampie superfici da verificare. Infine presenta il vantaggio di poter effettuare il posizionamento dell'apparecchiatura a distanza e fornisce dati in tempo reale potendo eseguire le riprese con continuità.


     Home | News | Photogallery
 Studio Tecnico Geom. Vincenzo Lo Jacono - Via Tripoli, 2 Nizza Monferrato (AT) - P.IVA 01031220054 - Privacy - Note legali
Powered by Logos Engineering - Lexun ® - 24/11/2017